3D real time – il futuro dell’industria della visualizzazione

3d real time business 2019

Tra le recenti analisi sull’industria della computer grafica, è doveroso segnalare quella condotta da Burning Glass: Visualizing the future. Demand for 3D Graphics and Real-time 3D Across the Economy, realizzata in collaborazione con Epic Games, publisher del celebre Unreal Engine, una delle piattaforme di sviluppo di contenuti 3d interattivi più diffusi.

Il report, oltre a posizionare il game engine di Epic in una posizione di leadership facilmente comprovabile, offre una geografia molto interessante delle professioni legate allo sviluppo di contenuti 3d in tempo reale (artisti, programmatori e designer), in relazione alla dirompente crescita della domanda di contenuti da parte di moltissimi ambiti di business. L’analisi corrente riconduce lo sviluppo dei contenuti 3D in tempo reale a cinque macro settori, con le rispettive verticalizzazioni:

  • Architettura e Costruzioni (AEC)
  • Design and Media
  • Engineering
  • Information Technology
  • Manufacturing and Production

Uno degli aspetti distintivi dell’indagine è la contestualizzazione della produzione di contenuti 3D in tempo reale all’interno dell’industria della computer grafica 3D complessiva. Se quest’ultima vede, come prevedibile, numeri in netta crescita, i numeri relativi al segmento real time sono a dir poco stratosferici, come rilevato dalle seguenti sintesi.

Sintesi dei dati occupazionali dell’industria della computer grafica 3D (a sinistra) e del segmento 3D real time (a destra) nel periodo tra ottobre 2017 e novembre 2018. Un incremento, su base annua, del 600% è relativa all’esplosione del domanda di contenuti interattivi in tutti gli ambiti di business. Sorprendenti anche i numeri relativi ai salari medi, anche se sono riferiti in particolar modo al mercato americano (credit: Epic Games)
I contenuti 3D in tempo reale erano una prerogrativa dell’industria gaming, ma negli ultimi anni qualcosa è cambiato, come dimostra il fatto che, già nel 2017 siano arrivati ad interessare il 10% dell’intera produzione dell’industria della computer grafica 3D. Una crescita che assumerà via via proporzioni sempre più totalizzanti (credit: Epic Games)
Competenze 3D real time: una risorsa rara

Come facilmente intuibile, la crescita nella domanda di contenuti ha dato luogo ad una vera e propria caccia ai professionisti in grado di creare applicazioni real time. Un indice in grado di confermare questo aspetto, secondo l’analisi di Burning Glass, sarebbe data dalla differenza di salario medio tra un professionista 3D “tradizionale” ed un professionista 3D real time. Se per i designer non ci sono sostanziali variazioni (+5%), per i programmatori (+22%) e soprattutto per gli artisti (+51%) il bonus dato dalle competenze nello sviluppo in 3D real time assume una connotazione ben più rilevante, anche in una prospettiva di medio e lungo periodo. Ad oggi il l’offerta formativa diffusa non è assolutamente in grado di garantire le figure necessarie al mercato della produzione, che vanno molto spesso formate sul campo a partire da soggetti dotati di competenze nel 3D tradizionale. Inoltre, è sufficiente una semplice ricerca sui principali portali di job search per rendersi conto dell’oggettiva difficoltà di profilare in modo corretto queste professionalità emergenti.

Il mercato delle professioni real time si prospetta dunque florido per molto tempo a venire e sarà in grado di garantire grandi soddisfazioni professionali per coloro che decideranno di investire il proprio futuro acquisendo le competenze necessarie.

Cosa sono i contenuti 3D real time? Perché sono così determinanti per il business?

Chiunque abbia avuto modo di provare, almeno una volta in vita sua, un videogame in 3D, può facilmente intuire quanto semplice trovare le risposte alle domande in oggetto. I contenuti 3D in tempo reale consentono di visualizzare in maniera istantanea gli effetti di qualsiasi interazione tra l’utente e un’applicazione multimediale.

La componente visuale di questa tecnologia è determinata dal rendering in tempo reale, reattivo ai comandi di un’interfaccia grafica (UI): un connubio fondamentale per qualsiasi applicazione interattiva e immersiva (VR e AR). Il fatto di poter visualizzare in tempo reale gli effetti di una scelta consente di creare applicazioni estremamente coinvolgenti, oltre a rendere naturale ed immediato qualsiasi processo decisionale, che si tratti di una valutazione su un dettaglio di progetto (design review), che di scegliere il colore dell’abito che si intende acquistare (configurazione di prodotto). Giusto per citare due tra le operazioni più comuni che si possono realizzare grazie alle tecnologie 3D real time.

Per avere un quadro di riferimento sulle potenzialità creative e gestionali del 3D in tempo reale, vi rimandiamo alla lettura di un contenuto pubblicato in due parti su 3D Stories – Rendering in tempo realeper decisioni in tempo reale.

Per ulteriori approfondimenti è possibile scaricare la versione integrale del report Visualizing the future, edito da Burning Glass (in lingua inglese)

Related Articles

About author View all posts Author website

Francesco La Trofa

Francesco La Trofa

Architetto e giornalista, con 20 anni di esperienza nelle tecnologie 3D.
Consulente di enti pubblici e aziende 3D per aspetti legati alla progettazione e alla comunicazione.
Responsabile dei contenuti editoriali di Treddi.com e co-fondatore dei Digital Drawing Days, evento unico nel suo genere in Italia.
Collabora attivamente nella ricerca e nella didattica presso il Politecnico di Milano.
Per Protocube Reply cura 3D STORIES.